Access point: dispositivo di rete che consente l’accesso wireless alla rete locale. E’ in grado di accettare collegamenti da più dispositivi e far sì che comunichino tra loro e con una eventuale rete fatta con i normali cavi. È il dispositivo che tutti abbiamo in casa per connetterci in wifi ed è spesso chiamato impropriamente router

Allegato – File inviato insieme ad un messaggio di posta elettronica

Antispam/Antivirus: software il cui obiettivo è filtrare i messaggi di posta elettronica, per valutare se siano o meno indesiderati,  ed “etichettarli” eventualmente con una particolare stringa (“[SPAM], ***SPAM***, etc…”) nell’oggetto della mail, al fine di segnalarne la natura all’utente.

Bookmarks: Sono dei segnalibri che gli utenti memorizzano all’interno del proprio browser, per ritrovare velocemente il collegamento ad un particolare sito.
Nell’elenco dei bookmarks spesso si potrà notare la presenza di una piccola immagine, che prende il nome di Favicon.

Browser: È il software che utilizziamo sul nostro dispositivo (PC, smartphone, tablet) per collegarci ai vari siti web. Tutti i sistemi operativi ne hanno uno preinstallato, ma gli utenti possono scegliere di usarne altri; tra i più popolari ricordiamo Firefox, Google Chrome, Opera.

Cookie: Sono letteralmente delle stringhe che i siti web inviano in risposta agli utenti, quando si collegano ad un sito web, al fine di consentire all’utente di essere “riconosciuto” quando tornerà su quel sito, o per consentire ad esempio l’accesso ad un’area riservata, o visualizzare pubblicità pertinenti ai suoi gusti. In pratica questi “biscotti” rendono possibile l’identificazione dell’utente, migliorando la sua esperienza di navigazione.

CPE: Customer Premises Equipment – dispositivo elettronico utilizzato come terminale lato utente che può così connettersi direttamente alla rete di trasmissione geografica. E’ l’antenna fornita al cliente per collegarsi a Micso con WAdsl. E’ detta anche CLIENT.

dBm: abbreviazione di dBmW, decibel rispetto al milliwatt. E’ l’unità di misura che esprime il livello di segnale dei dispositivi wireless ed è tipicamente un valore negativo. Ciò significa che più il valore del segnale si avvicina a 0 più questo sarà performante.

Digital Divide: divario digitale dato dalla disparità di mezzi generata da chi ha accesso alle tecnologie dell’informazione, e in particolare ad internet veloce, e chi ne è escluso.

Download (scaricamento):  l’azione di ricevere o prelevare da una rete telematica un file.

Dual band: è la caratteristica di un access point di operare contemporaneamente sia sulla banda dei 2.4 GHz che su quella dei 5 GHz. Può anche coadiuvare i dispositivi che si collegano a scegliere la banda migliore.

E-Mail (o posta elettronica) – messaggio di testo trasferito da un utente ad un altro tramite dispositivi elettronici e utilizzando una rete di computer. La parola “e-mail” si riferisce sia al sistema di consegna che ai singoli messaggi inviati e ricevuti. Può contenere degli allegati.

Extender: desueti già da qualche anno perché soppiantati dalla tecnologia mesh, realizzano una estensione della copertura della rete wireless, ma usando solo una banda per volta. Ciò significa che, dovendo ripetere ciò che ascoltano, di fatto la nostra rete è occupata per metà del tempo a trasmettere i dati e per l’altra metà a ripeterli di nuovo, dimezzando la velocità massima possibile. Nel caso del mesh ciò non avviene per via dell’uso più intelligente delle risorse che la tecnologia “dual-band” permette.

Favicon: favorite icon – rappresenta l’icona del sito che stiamo visitando, appare in genere alla sinistra dell’URL.

FWA: Fixed Wireless Access – rete mista che utilizza sia la fibra ottica che frequenze radio. E’ chiamata anche Fibra mista Radio. In questa tecnologia la connessione proviene da cavi in fibra ottica che raggiungono un’antenna (Ponte radio) la quale trasmette onde radio ai diversi ripetitori (access point) e infine alle antenne degli utenti.

Gateway predefinito: –  indirizzo IP del dispositivo che, all’interno di una rete, funge da tramite per raggiungere destinazioni esterne. È per così dire un “ponte” che consente a tutti gli altri host di raggiungere reti esterne. In genere si tratta di un router.

Host (nodo): dispositivo che può inviare, ricevere o trasmettere informazioni all’interno di una rete. I nodi possono essere Personal Computer, server, tablet, smartphone, stampanti, Smart tv o qualsiasi altro dispositivo che sia in grado di connettersi a una rete.

Jitter: variazione statistica nel ritardo di ricezione dei pacchetti trasmessi da un server.

Killer Application: un’applicazione o software che riscontra un successo talmente grande da essere determinante nell’affermazione generale della piattaforma sulla quale si basa.

Indirizzo e-mail: si intende il singolo indirizzo di posta elettronica, composto da:
Username, tutto ciò che è scritto a sinistra del simbolo @ (es. mario.rossi@dominio.it)
Dominio, tutto ciò che è scritto a destra del simbolo @ (es. mario.rossi@dominio.it)

Indirizzo IP (Internet Protocol): indirizzo univoco che identifica ogni apparato (host) collegato ad una rete informatica, ossia ogni dispositivo connesso a una rete internet. Potremmo definirlo l’indirizzo di casa di un host. Ci sono 2 tipi di indirizzi IP:

  • IPv4: nato nel 1981, è tuttora il protocollo più diffuso. Un indirizzo IPv4 è composto da 4 serie di numeri separati da punti che vanno da 0 a 255, ad esempio: 195.32.69.40. Questo tipo di indirizzamento prevede all’incirca 4 miliardi di IP, che, vista la vertiginosa crescita della popolazione della rete, sono in via di estinzione! Per questo motivo, nel 1998, è stata introdotta una nuova famiglia di IP:
  • IPv6: è la versione più recente di un indirizzo IP ed è formata da 8 gruppi di 4 cifre esadecimali separati da due punti, ad esempio: 2607:f8b0:4006:080e:0000:0000:0000:0200e oppure, in forma abbreviata: 2607:f8b0:4006:80e::200e.

Internet: rete di comunicazione globale che consente ai dispositivi di tutto il mondo di scambiare informazioni tra loro attraverso una serie di protocolli di rete.

Link: Sono gli elementi “cliccabili” di una pagina web, che consentono agli utenti di raggiungere facilmente un nuovo sito.

Mesh: letteralmente “maglia” indica la possibilità di più access point a cooperare per realizzare un’unica rete wireless. Questo permette di posizione in un grosso spazio più access point in modo che siano tra di loro collegati (con o senza fili) ed espandere così la copertura della rete dove un solo access point non sarebbe arrivato per via di ostacoli o per i limiti naturali delle basse potenze in uso.

Motori di ricerca: Sono siti che consentono di effettuare ricerche in base a parole chiave, come ad esempio “sport”, “Phil Collins”, “olimpiadi 2024” e così via.
Verrà restituito all’utente un elenco di siti che riguardano ciò che abbiamo richiesto. Il motore di ricerca più popolare è senza dubbio Google, ma ne esistono ovviamente altri, tra cui Bing, il motore sviluppato da Microsoft.

Oggetto: il titolo che l’utente decide di dare ad un messaggio di posta elettronica, prima di spedirlo, per permettere a chi lo riceve di conoscere subito l’argomento della mail, prima ancora di aprirla.

Phishing: tentativo di truffa inviato agli utenti tramite e-mail, con l’obiettivo di acquisirne i dati personali. Si definiscono così quei messaggi il cui obiettivo è ingannare gli utenti, facendo creder loro di essere un particolare soggetto (ad es. la propria banca, Poste.it, Agenzia delle Entrate etc…) grazie alla ricostruzione, spesso molto fedele, di un messaggio autentico.

Ping: tempo, espresso in millisecondi, impiegato da uno o più “pacchetti” per raggiungere il server o un altro dispositivo e ritornare all’origine.

PoE: Power over Ethernet (PoE) è una tecnologia che consente di trasportare i segnali dati ed elettrico su un singolo cavo Ethernet.
Nel sistema Micso Wadsl, è la tecnologia che consente di portare connettività internet all’interno dell’abitazione e al contempo alimentare anche l’antenna con un unico cavo Ethernet.

Powerline: sono dispositivi che usano i cavi della corrente elettrica sfruttandoli come se fossero dei cavi di rete, per consentire il collegamento in wi-Fi anche in punti molto lontani o adiacenti alla nostra abitazione, come il garage.

Protocollo: insieme di regole che definiscono il modo in cui gli host possono scambiare dati tra loro e accedere ai servizi più comuni. È la “lingua” che i computer usano per trasmettere informazioni. (Ad esempio: il protocollo http è quello che usiamo quotidianamente ogni volta che apriamo un browser e visitiamo un sito)

PSK: è la password per collegarsi alla nostra rete wi-fi. Viene dalla parola inglese “Preshared key”: chiave condivisa.

Rete: insieme di host connessi tra loro attraverso dei collegamenti. Esempi di collegamenti sono l’Ethernet, ossia i cavi di rete, la fibra ottica oppure le onde radio, applicate nelle connessioni wireless come la nostra WAdsl. I collegamenti rendono possibile lo scambio di dati tra nodi.

Router: apparato che funge da gateway predefinito per una certa rete. Gateway e router sono termini molto simili, ma mentre per router si intende un dispositivo fisico (es. che è possibile acquistare e installare nella propria LAN), “gateway” allude più alla funzione specifica che quell’apparato svolgerà all’interno di una rete.

Server di posta: computer con funzione di “intermediari”, che si occupano di prendere in carico i messaggi di posta elettronica degli utenti e poi consegnarli ai destinatari. Se questo non è possibile, ad esempio per problemi di connettività tra i server, i messaggi vengono trattenuti in una apposita coda, al fine di riprovare la consegna in seguito.

Sito web: Insieme di pagine web collegate tra loro, che può ospitare contenuti di vario tipo (testo, immagini, video, musica). Non esiste un sito web che non contenga al suo interno almeno un link.

Smart working: letteralmente “lavoro intelligente”, fa riferimento ad una nuova modalità per espletare i propri compiti di lavoro fuori dalla sede naturale, tipicamente nella propria abitazione.

SMTP (Simple Mail Transfer Protocol): è il linguaggio che i server di posta utilizzano per trasferire tra loro i messaggi degli utenti.

SPAM: Messaggio pubblicitario non richiesto, inviato a un numero molto elevato di utenti di Internet tramite posta elettronica

Speed Test: strumento per misurare tutte le grandezze relative alla velocità internet.

SSID: è il nome della rete wireless che vediamo sui nostri dispositivi, quella ad esempio che visualizziamo sullo smartphone.

Subnet Mask (maschera di rete): parametro di configurazione che definisce la dimensione della sottorete IP a cui appartiene un host. Permette di risalire alla rete a cui appartiene un dispositivo partendo dal suo indirizzo IP  e ne indentifica la grandezza, ossia, in sintesi,  quanti host contiene.
La subnet mask ha lo stesso formato di un indirizzo IP, ad esempio: 255.255.255.0

Tunnel VPN: nello smartworking, viene creato per mezzo di un software installato in ogni PC che dirotta tutto il traffico prodotto dalla sua stazione di lavoro in una sorta di “canale” sicuro attraverso cui passa tutto. Questo flusso viene cifrato ed inviato via internet verso l’azienda.

Upload (caricamento): il processo di invio o trasmissione di un file.

URL: È paragonabile al “domicilio” di un sito web, ed è espresso tecnicamente in questa forma: protocollo://dominio/risorsa
ad esempio il sito ipotetico https://www.sito.it/contatti significa che ci stiamo collegando usando:

  • il protocollo https (che ci dà la garanzia di essere su un canale sicuro)
  • il sito web denominato sito.it,
  • la risorsa “contatti”, ossia la sezione che ci interessa esplorare.

Velocità di trasmissione: quantità di dati digitali che si possono trasferire, attraverso una connessione, su un canale di comunicazione in un dato intervallo di tempo.

VPN (Virtual Private Network): serve a garantire che i dati ricevuti e inviati da un computer viaggino sicuri per la rete, soprattutto quando (ad esempio lavorando da casa) i dati trasmessi non sono sottoposti agli standard di sicurezza normalmente presenti in un’infrastruttura aziendale.

WAdsl: acronimo di Wireless Adsl, è un marchio registrato Micso e identifica la tecnologia usata da Micso per portare connettività Internet ad alta velocità in tecnologia wireless.

WISP: Wireless Internet Service Provider – Provider internet che sfrutta la tecnologia wireless per fornire connettività internet, in modalità completamente indipendente dal cavo telefonico.