esports

Esports, tipologie di gioco, i giochi online più famosi

Il mondo dei videogiochi è nato e cresciuto a velocità supersonica negli ultimi anni, tanto da essere riconosciuto “attività sportiva” dal Comitato Olimpico Internazionale e probabilmente diventerà “disciplina olimpica” a partire dalle Olimpiadi di Los Angeles 2028.

Un fenomeno globale che in Italia, però, registra un ritardo di almeno 10 anni rispetto a realtà ormai consolidate come gli Stati Uniti o la Germania, per restare in Europa. 

Da semplice passatempo, il gaming si è trasformato in un vero e proprio lavoro, un’attività remunerativa con tanto di allenamenti, organizzazioni e campionati.

Siamo nella categoria degli “eSports” (sport elettronici), e sta ad indicare il segmento dei videogiochi competitivi, organizzati a livello professionistico.

Il movimento “esportivo” oggi in Italia conta 1,2 milioni di appassionati, persone che più volte la settimana si siedono davanti al monitor per seguire un evento live.

Per molti di questi giochi online, infatti, vengono organizzati tornei annuali con possibilità di partecipare in singolo o in team (dove il gioco ovviamente lo richiede). Molto spesso, inoltre, gli sviluppatori rilasciano continue patch e aggiornamenti di modifica del gioco basandosi proprio sul meta competitivo.

Il portale di riferimento per i Giochi Elettronici Competitivi in Italia è GEC dove i giocatori professionisti possono fare formazione attraverso guide e webinar.

Tanti sono i team che costellano il mondo del gaming professionistico. Alcuni di loro, come i QLASH e i Morning Stars, hanno anche una vera e propria gaming house dove i giocatori si allenano, si incontrano, si confrontano e studiano.

Il canale di riferimento nel mondo del gaming è sicuramente Twitch, che negli anni ha acquistato una popolarità importante. Su questo canale di streaming ci sono sia utenti singoli (PRO gamer) ma anche gamer amatoriali.

Con 1, 4 milioni di follower su Facebook e 4,2 milioni su Instagram, le pagine Twitch sono le pagine più seguite dai gamer sui social network.

Ma gli esports non sono solo online, tutt’altro. Le fasi finali dei campionati vengono disputate quasi tutte dal vivo in arene realizzate appositamente per ospitare eventi videoludici. 

LE TIPOLOGIE DI GIOCO ONLINE

RPG (Role Playing Game) e JRPG (Japanese Role Playing Game)

A questa categoria appartengono i videogiochi in cui l’attenzione viene focalizzata sui singoli personaggi e sul loro sviluppo (mentale o statistico).

Gli RPG sono giochi di ruolo “alla occidentale”, caratterizzati da una forte componente esplorativa volta a raccogliere il maggior numero possibile di equipaggiamenti e oggetti rari e da una trama “locale” (che fa riferimento ad uno specifico episodio) del tutto priva di coinvolgimento.

La trama globale comunque risulta molto corposa e ben costruita nel tempo.

Tra gli RPG più noti, Fallout 3 e Skyrim, entrambi creati da Bethesda Softworks, sono sicuramente tra i più famosi.

I JRPG sono giochi di ruolo “alla giapponese”, caratterizzati da una trama lunga, molto profonda, ricca di colpi di scena e intrisa di emozioni di vario genere, questi videogiochi puntano tutto sulla componente “Storia-Personaggio”.

Tutto ruota intorno alle vicende cruciali della trama e nonostante la componente esplorativa sia presente in modo massiccio anche qui, il giocatore è legato indissolubilmente allo scorrere degli eventi.

Alcuni esempi come Final FantasyDragon QuestShin Megami Tenseihanno lasciato un segno indelebile nel cuore di moltissimi giocatori.

FPS (First Person Shooter)

Gli FPS, altrimenti noti come “spara a qualsiasi cosa, muori, rinasci, spari, muori” nei quali il personaggio dispone di un arsenale di armi e una telecamera in prima persona (da cui deriva il termine). Lo scopo principale di questi giochi consiste nell’affrontare gli avversari in chiave “guerriglia” ovvero utilizzando tattiche di guerra reale per simulare schermaglie più o meno realistiche, attraverso una serie di modalità (Deathmatch, cattura la bandiera ecc..).

Un esempio abbastanza famoso di questo genere è sicuramente Call Of Duty.

RTS (Real Time Strategy)

Sono videogiochi in cui l’azione non è suddivisa in “turni” come nei wargame tradizionali, bensì fluisce in modo continuo, lasciando ai giocatori la possibilità di agire in qualsiasi istante.

Il giocatore controlla interi eserciti e non singole unità o personaggi (come avviene per esempio negli sparatutto in prima persona o in terza persona). 
Tra le serie RTS più famose vanno ricordate le serie di Warcraft e StarcraftCommand & ConquerAge of Empires.

MMO (Massively Multiplayer Online)

La sigla sta per “Multigiocatore Di Massa Online” ed è riferita in modo del tutto generico a quella fascia di videogiochi sviluppati appositamente per ospitare milioni di giocatori in grado di poter interagire fra di loro in molti modi diversi.

Per giocare in MMO è necessario scaricare il client del gioco (il portale d’accesso personale) dal sito ufficiale, registrarsi con Nickname univoco ed effettuare l’accesso per iniziare a giocare.

Il  genere ha da sempre avuto un crescente numero di utenti attivi arrivando ad occupare un posto di rilievo nella scena internazionale dell’intrattenimento.
Questa è una spiegazione molto generica di una sigla altrettanto generica che non viene più utilizzata nella sua forma primordiale “MMO” ma viene spesso accompagnata da un sottogenere.

MMORPG (Massively Multiplayer Online Role Playing Game) è il genere più diffuso e famoso nel web, si tratta semplicemente di mondi immensi caratterizzati da ambientazioni fantasy dove milioni di giocatori scorrazzano in lungo e in largo combattendo contro mostri ed esplorando dungeon.

Tra i più noti, citiamo Secret World Legends, Guild Wars 2, TERA.

MMORTS (Massively Multiplayer Online Real Time Strategy ) si riferisce ad esempio ad Age Of Empire online, Company Of Heroes e tanti altri RTS del genere. In questo caso il gioco esiste anche nella forma single player, ma viene aggiunta facilmente la componente online sostituendo l’intelligenza artificiale che comanda le armate avversarie con altri giocatori pronti a sfidarci!

Tra i più noti, citiamo Crystal Saga II, Sao’s Legend.

MMOFPS (Massively Multiplayer Online First Person Shooter) qui invece entriamo in un genere immenso che non ha mai perso il suo fascino fin dalla sua antica nascita. Sparatutto online. Tutti quei giochi frenetici in cui i giocatori, impugnando armi di ogni sorta, continuando incessantemente a spararsi fino alla fine dei tempi!

Gli FPS più giocati: World of Warships e Crossout.

MOBA (Multiplayer Online Battle Arena)

I MOBA sono un sottogenere dei videogiochi strategici in tempo reale. In una mappa chiusa, due squadre arroccate nelle proprie basi hanno l’obiettivo di distruggere il QG (quartier generale) avversario e preservare il proprio: le due basi sono, nella maggior parte dei casi, collegate da 3 strade, nelle quasi sono posizionate 2 torri per squadra. Dalla base nascono delle unità controllate dal computer che, seguendo la strada nella quale sono nate, andranno a scontrarsi periodicamente contro le unità create dalla squadra avversaria. Il giocatore controlla solitamente una unità, o Hero (eroe), con una visuale aerea tipica del genere strategico: uccidendo gli altri giocatori, e i Creep avversari, guadagnerà Oro ed Esperienza; col primo potrà comperare oggetti che aumenteranno le sue statistiche, mentre con la seconda avanzerà di livello, sbloccando abilità nuove.

Attualmente i due esponenti più importanti di questo genere sono League Of Legends e Dota 2.

Molto spesso i giochi vengono riconosciuti dalla comunità mediante gli acronimi composti dalle prime lettere di ogni termine. Ad esempio parlando di League of Legends, la stragrande maggioranza degli utenti userà semplicemente l’acronimo LOL.

I GIOCHI ONLINE PIU’ FAMOSI

League of Legends (LOL) è un MOBA, sviluppato e pubblicato da Riot Games nel 2009. Conta 27 milioni di utenti giornalieri attivi.

Due squadre di potenti campioni, tutti con uno stile di combattimento unico, si affrontano in varie arene e modalità. 

Quest’anno, in occasione del decimo anniversario del gioco, lo studio Riot Games ha annunciato una serie di nuovi progetti che espandono significativamente l’IP e definiscono il futuro di Riot come team di sviluppo e publisher multigenere.

Subentra Senna, un nuovo campione della Landa. Il nuovo support che si unisce ai 140 campioni di LoL e avrà uno stile di gioco simile a quello dei Tiratori.

L’ascesa degli Elementi, la più grande modifica alla Landa degli Evocatori, una serie di modifiche al gameplay pre-season basate su una delle funzionalità più dinamiche del gioco: i Draghi Elementali.

Viene ripristinata inoltre la modalità Fuoco Ultra Rapido (URF) con la selezione dei campioni, la modalità di gioco popolare, a tempo limitato, caotica e divertente.

Fortnite è un gioco online gratuito sviluppato e pubblicato da Epic Games per smartphone, console e computer, con centinaia di milioni di giocatori iscritti e attivi.

La sua modalità più famosa si chiama Battle Royale e prevede che fino a 100 giocatori si sfidino su un territorio comune (un’isola) finché non ne resta solo uno.

In questi anni il gioco si è fatto notare per i suoi tanti e costanti aggiornamenti, e per il fatto di essere molto vivace, dinamico, allegro e persino buffo; con personaggi e colori da cartone animato, senza sangue e cose truculente.

Oltre a tutte queste cose, Fortnite è diventato un vero e proprio fenomeno culturale: discusso e citato anche da chi magari non ci gioca.

The End: lo scorso 13 ottobre, la famosa isola di Fortnite è stata risucchiata in un buco nero che ha inibito qualsiasi possibilità di gioco.

Un “evento” organizzato dallo studio Epic Games e che sembrerebbe presagire l’atteso secondo capitolo del gioco.

World of Warcraft (WOW) è un MMORPG online sviluppato da Blizzard Entertainment, probabilmente uno degli studi più famosi al mondo e pubblicato da Vivendi Universal nel 2004.

I giocatori assumono il ruolo di eroi leggendari e interagiscono con migliaia di altri giocatori online, esplorando il ricco mondo fantasy di Azeroth, affrontando epiche battaglie, creando amicizie, alleanze e sfidando i nemici per il potere e la gloria.

Hearthstone è un videogioco di carte collezionabili, prodotto sempre dalla Blizzard Entertainment. Spin-off di World of Warcraft, il gioco prende il nome da un oggetto presente in WOW e ne utilizza elementi e personaggi.

Overwatch è uno SPARATUTTO in prima persona, probabilmente uno dei più famosi nella sua categoria, anch’esso sviluppato da Blizzard Entertainment.

In Overwatch si giocano partite 6 contro 6 (Attaccanti contro Difensori) in arene sparse per il globo. Il gioco manca di una campagna in giocatore singolo in quanto è stato specificamente sviluppato per un’esperienza di gioco multigiocatore.

PlayerUnknown’s Battlegrounds (PUBG) è un MMO di tipo Survival Game sviluppato e pubblicato da Bluehole e distribuito sulla piattaforma di gioco online Steam.

Si tratta di un videogioco Battle Royale, una tipologia di gioco dove fino a 100 giocatori combattono in un’ampia arena per rimanere gli ultimi in vita.

Ogni partita inizia con i giocatori che si devono paracadutare da un aereo in una mappa grande approssimativamente 8 x 8 km.

Al termine di ogni partita i giocatori ricevono della valuta di gioco in base a quanti giocatori hanno ucciso, a quanto tempo sono sopravvissuti e a quanti danni hanno inflitto e curato. La valuta viene utilizzata per acquistare casse contenenti articoli puramente estetici per la personalizzazione del personaggio.

Dota 2 è un MOBA F2P (free to play) online sviluppato da Valve Corporation e distribuito dal 2012 su Steam.

Consiste in una battaglia tra due squadre. L’obiettivo principale di ciascuna delle due squadre è quello di distruggere la fortezza avversaria. Ogni giocatore controlla un eroe e deve partecipare alla partita coordinandosi con gli altri membri della squadra. Le battaglie avvengono solitamente all’interno di una serie di sentieri che collegano le due basi, fiancheggiati da torri di difesa.

Counter-Strike Global Offensive (CS-GO) è uno SPARATUTTO in prima persona tattico sviluppato da Valve Corporation e distrubuito dal 2012 su Steam.

E’ uno sparatutto multigiocatore basato sul completamento di obiettivi. Prevede 5 modalità di gioco, la modalità più famosa e giocata è quella “Competitiva” che si divide in due scenari: Piantare/Disinnescare una Bomba o salvare un Ostaggio. La sfida avviene fra due squadre, in questo caso fazioni, i “Terroristi” contro gli “Anti-Terroristi”, ognuna composta da 5 giocatori che combattono per raggiungere i propri obbiettivi: innescare un ordigno di C4 o cercare di disinnescarlo se il timer della bomba parte.

Recentemente la Valve ha deciso di trasformare CS-GO in un Free to Play, mossa che ha aiutato la sua diffusione ad un pubblico più ampio ma che ha creato qualche polemica tra chi il gioco lo aveva già acquistato.

Team Fortress 2 è un MMOFPS, creato ancora da Valve Corporation.

Sono presenti 2 squadre e la vittoria si ottiene completando l’obiettivo della mappa, solitamente influenzato da un timer prestabilito.

Al momento si può trovare in Free to Play sulla piattaforma Steam e, anche se non è tra i giochi più influenti odierni, è stato sicuramente il capostipite degli sparatutto più noti (Overwatch, Paladins). Nonostante l’età, il gioco continua ad essere costantemente aggiornato ed ha ancora la sua fetta di pubblico.

Minecraft è un gioco di tipo SANDBOX molto famoso che è stato rilasciato su diverse piattaforme da circa una decina d’anni.

E’ un tipo di gioco che mette numerosi strumenti e possibilità a disposizione dei giocatori, senza imporre un particolare obiettivo da raggiungere, ma lasciandolo inventare al giocatore e modificare il mondo di gioco.

È uno dei giochi più venduti a livello mondiale. Il suo massimo picco è stato raggiunto qualche anno fa ma, ad oggi, riesce ancora ad essere ritenuto uno dei maggiori videogiochi di influenza globale.

Dead by Daylight è un gioco SURVIVAL HORROR sviluppato da Behaviour Interactive.

Le partite del videogioco sono composte da due squadre asimmetriche, quella dei sopravvissuti e quella del killer. La prima è composta da 4 componenti, mentre la seconda comprende solamente il killer. Entrambe le parti devono raggiungere degli obiettivi per poter vincere la partita.

Apex Legends è un gioco della categoria dei BATTLE ROYALE, sviluppato da Respawn Entertainment e pubblicato da Electronic Arts (EA). Il gioco è ambientato nello stesso universo di Titanfall, un altro prodotto (precedente) della stessa casa di produzione. Considerato la nuova evoluzione della Battle Royale, Apex Legends è un gioco gratuito in cui concorrenti provenienti da ogni angolo della Frontiera combattono per fama, gloria e fortuna.

Battlefield V è uno SPARATUTTO in prima persona sviluppato da Digital Illusions Creative Entertainment e pubblicato da Electronic Arts (EA). È l’ultimo di una lunga catena di giochi della sua serie e riprende direttamente le tematiche del primo Battlefield.

Per approfondimenti e consigli per migliorare la tua esperienza di gioco online, vai all’articolo sul Gaming on-line.

One comment

Comments are closed.